Ingrandimento del pene

Una vita sessuale soddisfacente è il sogno di ogni uomo, ma a volte è ostacolata da numerosi blocchi, oltre a quelli psicologici e fisici. Uno di questi, che è difficile da superare con indifferenza, è la dimensione del pene, che molti uomini considerano troppo piccolo. Anche se c’è un detto nella società che dice che le dimensioni non contano, a volte è difficile essere d’accordo con questo, visto che spesso la natura non e’ cosi generosa guardando gli standard generalmente accettati. Le carenze riguardanti lunghezza o spessore del pene possono essere in qualche modo compensate utilizzando tecniche e posizioni sessuali adeguate, che pero’non sempre sono pienamente soddisfacenti. Un pene troppo piccolo ben presto provoca frustrazione, che si trasforma rapidamente in un forte stress, che di solito finisce con una profonda depressione se non si prendono misure riparatrici. Quindi, se la lunghezza del pene è distante dallo standard di 13,12 cm e la sua circonferenza nello stesso stato è inferiore a 11,66 cm, è il momento di iniziare ad intervenire e decidere di ingrandire il pene.

Ingrandimento del pene – la dimensione a volte conta

Il termine stesso ingrandimento del pene suona un po’ strano, ma è davvero possibile e in questo caso vengono utilizzati diversi metodi, sia invasivi che quelli più sicuri, non invasivi. La domanda se un pene sia della lunghezza e dello spessore giusto viene posta ogni giorno da milioni di persone in tutto il mondo, e il trattamento di questa condizione non dovrebbe essere motivo di vergogna. Naturalmente, ci sono situazioni in cui i signori semplicemente esagerano, perché nel loro caso non sono necessari trattamenti di ingrandimento. Tuttavia, per gli altri, la dimensione è di reale importanza e può anche influire sulla relazione con partner, e qualsiasi fallimento della vita sessuale ad essa associata può provocare apatia sessuale e scoraggiamento totale della vicinanza.

Struttura del pene

Tuttavia, prima di occuparci dei metodi di ingrandimento del pene, dovremmo conoscere la struttura di questo importante ma allo stesso tempo delicato e suscettibile ai danni organo maschile. Il pene, il cui secondo nome scientifico ugualmente usato è il sesso, ha una struttura complicata, in termini strutturali, corrisponde in qualche modo alla struttura del clitoride femminile. È composto da due corpi cavernosi paralleli, la sua ghianda forma un corpo spugnoso, e nella forma del pene possiamo distinguere due parti:

  • l’epitelio collegato alle ossa pubiche e all’ischio;
  • la parte mobile, il cui elemento finale è glande coperto da pelle chiamata prepuzio, che viene rimossa in alcune culture all’eta’ neonatale.

Abbiamo deliberatamente indicato sopra la dimensione del pene misurata durante l’erezione, perché è importante per un rapporto sessuale corretto e pienamente soddisfacente. Si verifica come risultato di uno stimolo inviato alle cellule responsabili della sintesi dell’ossido nitrico, permettendo la dilatazione dei vasi sanguigni e un migliore flusso di sangue alle zone intime. È proprio in questo istante, e non a riposo, che vale la pena di misurare la lunghezza e la circonferenza del pene per eliminare o confermare eventuali dubbi sulla regolarità di queste dimensioni, pur mantenendo sempre una dose di buon senso.

Ingrandimento del pene – metodi meccanici fortemente sconsigliati e rischiosi

Come abbiamo già accennato, ci sono diversi metodi per ingrandire efficacemente il pene, anche se non tutti sono raccomandati. Sconsigliamo qualsiasi metodo invasivo non certificato che possa portare danni permanenti a questo organo delicato, come gli espansori o le pompe disponibili anche sul mercato italiano. Il loro uso è fortemente sconsigliato dai medici, che spesso nel loro lavoro devono affrontare gli effetti di una tale irresponsabilità, ma li descriveremo un po’ più dettagliatamente per mostrare quale pericolo portano con sé, e questi sono:

  • espansori, sono dispositivi che funzionano secondo il principio dell’allungamento meccanico e forzato, e questa è gia’ una cosa che suona orribile. Una cosa del genere deve essere indossata, portata per diverse ore al giorno, il che può causare molto disagio, e i primi effetti si vedono solo dopo qualche mese. L’uso di expander comporta un grave rischio di danni fisici al pene, compresi disturbi sensoriali o portare anche l’effetto opposto, forti dolori e pressione costante possono causare problemi di flusso sanguigno che impediscono un’erezione completa;
  • pompe, un altro strumento, pensato dai produttori per far sì che questo importante organo maschile si allunghi fino a qualche centimetro, ma, a differenza dell’espansore, utilizzato immediatamente prima del rapporto sessuale. Una pompa di questo tipo, a forma di cilindro trasparente, si infila sul pene, e l’aria che vi viene spinta dentro serve ad ingrandirlo attraverso un aumento dell’afflusso di sangue. L’intera procedura non finisce qui, perché sul pene ingrossato deve ancora essere infilato un anello per fermare il flusso sanguigno. È qui che risiede il rischio più grave di usare un gonfiatore,che puo’ portare alla perdita di sensibilità, e in alcuni casi un pompaggio eccessivo può addirittura portare alla lacerazione dei tessuti che formano il pene, i cui effetti sono davvero tragici.

Ingrandimento del pene – metodi naturali e sicuri

Invece di utilizzare questi strumenti, è possibile optare per un intervento chirurgico complesso oppure per dolorosi iniezioni di acido ialuronico, anche se queste soluzioni comportano ugualmente il rischio di gravi complicazioni, per cui è meglio scegliere metodi non invasivi. Queste spesso si rivelano ugualmente efficaci, ma allo stesso tempo completamente sicuri, e l’ingrandimento del pene può essere fatto con l’aiuto di gel o unguenti esterni oppure pillole che funzionano dall’interno. La soluzione che scegliamo dipende dalle nostre preferenze personali, ma è sempre meglio scegliere delle pillole che arrivano a tutti i problemi interni che possono interferire con il processo di aumento delle dimensioni. In tutti questi preparati, per lo più integratori alimentari, la cosa più importante è la scelta della loro composizione, che deve assolutamente essere formata da sostanze che favoriscano l’erezione maschile e consentano di raggiungere una corretta erezione. Allo stesso tempo, aumentano visibilmente la lunghezza e lo spessore del pene, e la maggior parte delle volte vengono utilizzati a questo scopo estratti naturali di tali piante:

Macis di terra (Tribulus terrestris)

Una pianta di specia campestre che si può tranquillamente dire che risolva praticamente tutti i problemi di erezione maschile o di virilità, in modo rapido e senza effetti collaterali. In natura cresce in Cina, negli Stati Uniti, in Messico e nella parte orientale del nostro continente e diventa sempre piu’ popolare. La sua efficacia,nell’aumento del organo maschile, deriva dal contenuto di sostanze naturali e forti, che allo stesso tempo hanno un effetto positivo su praticamente tutto lo stato di salute,,e ne fanno parte:

  • saponine con proprietà antivirali, antinfiammatorie e antimicotiche, che aiutano nel trattamento di molte infezioni, anche all’interno delle zone intime. L’effetto favorevole sulla forte erezione e sull’allungamento del pene è dovuto all’aumento dei livelli di testosterone e all’aumento della produzione di ossido nitrico responsabile dell’apporto di sangue;
  • polifenoli, antiossidanti estremamente forti, e caratterizzati anche da un effetto antinfiammatorio, che proteggono l’organismo dalla possibilità di sviluppare malattie pericolose, tra cui il cuore e il sistema circolatorio;
  • indoli, che si occupano della costante cura di purificare il corpo da tutte le tossine presenti nell’organismo, che possono influire negativamente sulla potenza o sull’erezione, e allo stesso tempo ridurre l’effetto dei preparati utilizzati per l’allungamento e l’ispessimento.

Sabal minor (Saw Palmetto)

Componente di tanti tipi di pillole, gel e unguenti di ingrandimento, il cui compito principale è quello di eliminare i problemi di funzionalità del tratto urinario, un’altra causa frequente di disfunzione erettile. Saw Palmetto aiuta anche ad abbassare i livelli di colesterolo nel sangue, in modo che le vene e le arterie ne sono libere e forniscono meglio il sangue al pene. Viene anche usato come rimedio efficace per fermare l’alopecia acuta, un altro incubo per ogni vero uomo.

Radice di maca (Maca tuber)

Coltivato nelle regioni di alta montagna del Perù e utilizzato nella medicina naturale da oltre 4000 anni. Contiene tutto ciò di cui un uomo ha bisogno non solo per allungare il pene, ma anche per rimanere sessualmente in forma fino alla vecchiaia. Maca contiene le seguenti sostanze nutritive che aumentano le dimensioni del pene di diversi centimetri:

  • minerali: ferro, zinco, selenio, boro, rame e manganese;
  • la vitamina B1, la tiamina, che sostiene il cuore e il sistema circolatorio e garantisce un’elevata immunità e, grazie al suo effetto antiossidante, rimuove i pericolosi radicali liberi dall’organismo;
  • vitamina B2, riboflavina, necessaria per il corretto processo di formazione dei globuli rossi, che regola il sistema nervoso centrale e marginale;
  • la vitamina B3, la niacina, che è anche responsabile del nostro sistema nervoso e della produzione di ormoni sessuali;
  • vitamina C, un altro antiossidante che rimuove i radicali liberi e quindi previene lo sviluppo del cancro, compreso il cancro ai testicoli;
  • gli acidi grassi Omega-3 e Omega-6, che assicurano un buon flusso sanguigno al pene, fermando l’invecchiamento e la degenerazione delle cellule del sistema nervoso, in modo che gli stimoli di eccitazione vengano trasmessi senza alcuna interferenza.

Ginseng (Panax ginseng)

Un’altra pianta di molte varietà, che garantisce il corretto livello di produzione di ossido nitrico, la chiave per ottenere una corretta erezione e, di conseguenza, un visibile ingrandimento del pene. L’estratto di questa radice migliorerà la funzione cardiaca, abbasserà i livelli di colesterolo cattivo nel sangue, impedirà la formazione di coaguli, allevierà i sintomi dello stress. Utilizzando i preparati con il ginseng, possiamo contare su una migliore condizione fisica, resistenza e una più rapida rigenerazione del corpo dopo tutti gli sforzi. Qualsiasi problema di prestazione finirà, e l’aumento dell’efficienza ci farà sempre venire voglia di fare sesso senza sentire gli effetti della stanchezza.

Foglie della Damiana (Turnera diffusa)

Insieme alla radice di Maca e al macis di terra, sostiene e rafforza al massimo la virilità maschile indebolita. Stimola efficacemente maggiore secrezione di ormoni sessuali, stimola la libido portandola ad un livello senza precedenti, aumenta le prestazioni fisiche del corpo, previene l’eiaculazione precoce, ha un effetto antisettico sul sistema urinario, minimizzando il rischio di potenziali infezioni. Troveremo nella sua composizione:

  • Vitamine del gruppo B;
  • vitamina C;
  • zinco, ferro, magnesio, fosforo;
  • carboidrati: fruttosio, saccarosio e glucosio;
  • flavonoidi con effetti simili a quelli dei polifenoli e delle saponine sopra descritti;
  • oli essenziali;
  • caffeina, una preziosa e ricca fonte di energia, tanto necessaria per il pieno rapporto di avvicinamento.