Glutammina – proprietà e applicazione. Amminoacido efficace, che vale la pena implementare nella dieta dell’atleta

La conoscenza del fatto che l’allenamento da solo non è sufficiente per costruire una figura sportiva e muscolare è comune. Per molti amanti delle palestre, una corretta alimentazione non è sufficiente, perché i nutrienti del cibo non sono sufficienti per nutrire adeguatamente muscoli e tessuti. Fortunatamente, sul mercato troveremo integratori che ci aiuteranno a raggiungere i risultati dei nostri sogni, influiscono sulla rigenerazione del corpo e sul corretto sviluppo muscolare.

Uno dei prodotti più popolari per gli atleti con una comprovata esperienza è la glutammina. Cos’è questo prodotto, come deve essere utilizzato, a chi è destinato e l’uso della glutammina rappresenta un rischio per l’atleta?

Glutammina – che cos’è?

La L-Glutammina è uno degli aminoacidi che costruiscono le proteine. È classificato come aminoacido endogeno, cioè un aminoacido che il nostro corpo è in grado di produrre da solo. E se produciamo noi stessi la glutammina, perché dobbiamo fornirla come supplemento?

La maggior parte delle cellule può sintetizzare la glutammina. L’amminoacido è formato da acido glutammico con la partecipazione della glutammato sintasi, che si verifica nella maggior parte dei polmoni, dei muscoli e del tessuto adiposo. La concentrazione di glutammina in questi tessuti è la più alta, anche se la concentrazione più alta (fino al 60%) si trova nei muscoli.

glutamina 3

Nelle persone fisicamente e mentalmente attive, la sintesi indipendente di glutammina nel corpo può non essere sufficiente, il che spesso porta a una carenza di glutammina. Per questo motivo sono stati sviluppati degli integratori che forniscono questo aminoacido dall’esterno. Perché l’integrazione di glutammina è così importante, soprattutto per le persone fisicamente attive?

Vedi anche: 5 migliori integratori di massa muscolare – classifica

Il ruolo della glutammina nell’organismo

La glutammina è un aminoacido estremamente attivo, che svolge una serie di compiti diversi nel nostro corpo.

La glutammina funziona nel corpo umano:

  • si combina con l’azoto e lo trasporta nei punti in cui è più necessario, ad esempio per sintetizzare altri amminoacidi, amminoacidi, zuccheri o urea;
  • è coinvolto nella creazione di glutatione, che….:

    → Ha una funzione antiossidante;

    → distrugge i radicali liberi;

    → Supporta la rigenerazione di proteine e lipidi danneggiati;

  • prende parte alla formazione della gluconeogenesi – la formazione di glucosio, tra l’altro, da proteine quando vi è un maggiore bisogno di esso;
  • la glutammina partecipa alla produzione di energia, il che la rende uno stimolo perfetto per agire;
  • supporta il sistema immunitario;
  • migliora il funzionamento del tratto gastrointestinale;
  • è coinvolta nel trasporto di acqua;
  • colpisce il tessuto cerebrale.

Quando ho una carenza di glutammina?

Studi hanno dimostrato che la domanda di glutammina è più elevata in determinate situazioni. Come aminoacido endogeno, la glutammina è prodotta dall’organismo stesso, ma a volte la domanda di glutammina aumenta in modo significativo. Quando succederà?

Consigliamo: Titanodrol.

Malattie e malattie

Alcuni dei nostri disturbi corporei ci fanno venire bisogno di più glutammina. Questo avviene principalmente nel caso di…..:

  • aumento dello stress metabolico;
  • gravi lesioni personali;
  • sepsi;
  • chirurgia;
  • stress cronico;
  • gravidanza;
  • …che muore di fame;
  • l’uso di glucocorticosteroidi.

In queste situazioni la glutammina diventa un amminoacido esogeno, cioè un amminoacido che deve essere fornito dall’esterno.

Esercizio fisico sistematico

Un’attività fisica intensa e prolungata riduce la sintesi di glutammina nell’organismo, ne aumenta l’assorbimento da parte del fegato e delle cellule del sistema immunitario, con conseguente aumento della domanda di questo aminoacido.

glutamina 5

L’esercizio fisico intensivo è associato allo stress metabolico, che è associato a malattie. Gli studi dimostrano che durante l’aumento dell’attività fisica può essere necessario fornire 15-35 g di glutammina esterna per proteggere i muscoli, mantenere l’integrità intestinale o migliorare l’equilibrio dell’azoto.

La dieta tradizionale di solito contiene meno di 10 g di glutammina al giorno. Inoltre, la dieta di un atleta, che consiste in un alto contenuto di proteine e grassi con un basso contenuto di carboidrati, può causare una carenza di glutammina nell’organismo fino al 25% dei muscoli e del plasma.

Guarda qui: Muscle mass diet – cosa mangiare per far crescere i muscoli più velocemente?

Expansil Cream - per sapere .

Glutammina negli alimenti – dove si verifica?

In prodotti alimentari glutammina si verifica in:

  • brodi;
  • proteine del siero di latte derivate dal latte di vacche nutrite con erba;
  • manzo;
  • spirulina;
  • cavolo;
  • asparagi;
  • broccoli;
  • la natura selvaggia;
  • pollame.

Glutammina in medicina

La glutammina è usata per sostenere il trattamento di alcune malattie e malattie. La ricerca dimostra che questo aminoacido ha un effetto nutriente sulle cellule intestinali e previene la distruzione dei villi intestinali. In questo modo, supporta la terapia delle malattie dell’apparato digerente, in particolare la colite ulcerosa.

glutamina 6

La glutammina aiuta anche a guarire le ferite. Partecipa al corretto funzionamento del sistema immunitario, riducendo il rischio di infezione.

La supplementazione di glutammina è utilizzata anche nei portatori di virus HIV e nei pazienti AIDS. La glutammina può avere un effetto più benefico sulla concentrazione dei linfociti e sull’aumento di peso nei pazienti.

Dosaggio di glutammina

Sui prodotti di integratori alimentari a base di glutammina, il produttore di solito dà una dose giornaliera di 10g in due dosi divise. In pratica, tuttavia, la necessità di glutammina dovrebbe essere valutata individualmente, e le persone che fanno molto esercizio fisico e intensivo possono anche assorbire circa. 40 g al giorno.

Uso di glutammina – ci sono effetti collaterali?

Glutammina come integratore alimentare è sicuro per il corpo. Naturalmente, l’assunzione di dosi molto elevate di aminoacidi non ha senso perché non produrrà alcun risultato. Al fine di supportare il trattamento, dosi di circa 2-4 g sono usate per supportare la guarigione della ferita e 20-40 g nei pazienti con virus HIV e AIDS.

Controindicazioni per l’uso di glutammina si applicano alle persone con malattie renali e diabete. Ciò non significa che il prodotto non può essere utilizzato, ma si consiglia di consultare un medico competente.

Che tipo di glutammina scegliere?

La forma più popolare di glutammina disponibile sul mercato è la l-glutammina pura sintetica. Sebbene il contenuto di glutammina del peptide sia solo del 30%, è assorbibile al 100%.

glutamina dawkowanie
Nei negozi di integratori troverete anche precursori della n-acetil-l-glutammina e della glutammina come l’acido glutammico o l’alfa-chetoglutarato glutammina.

La forma più moderna di glutammina, ottenuta con processi chimici, è la n-acetil-l-glutammina. È caratterizzato da un rapido assorbimento, e dopo aver raggiunto le cellule provoca un rapido aumento della concentrazione di glutammina naturale.

Ti alleni molto? Aiuta la tua performance con altri integratori sportivi!

Come potete vedere, la glutammina è un prodotto che sarà sicuramente utile per gli atleti, e le sue principali proprietà sono legate al corretto funzionamento del nostro corpo.

odżywki1

Per coloro che fanno molto esercizio fisico e vogliono migliorare i loro risultati in palestra, la sola glutammina potrebbe non essere sufficiente. Vale la pena di utilizzare integratori per gli atleti, che contribuiranno a migliorare la resistenza, l’efficienza, influenzare la forza, e quindi rivelarsi efficaci nel guadagnare massa muscolare. Uno di questi prodotti è Titanodrol – un integratore composto da ingredienti naturali come caffeina, taurina, clorella o orzo verde, noto per le sue proprietà stimolanti ed energizzanti.

Si tratta di un prodotto collaudato, di cui molti atleti si sono già fidati. Può essere utilizzato come integratore alimentare, insieme a integratori di glutammina e proteine.

Maggiori informazioni sull’Titanodrol possono essere trovate QUI!

About Mario 114 Articles
Autore di  Problemi Maschili. Ha 43 anni. Gestisce la propria azienda di trasporti. Gli piace condividere le esperienze con gli altri. Egli sa bene quali problemi affliggono gli altri uomini, così egli cerca di aiutarli scrivendo sul blog. Insieme ai suoi amici ha avuto un'idea per formare una redazione di supporto per le problematiche maschili.

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*